IL LABORATORIO

Il laboratorio, condotto dall'attrice e teatroterapeuta Monica Corimbi, si articola in 20 incontri di due ore e trenta ciascuno.

Il percorso del laboratorio può essere schematizzato, per linee generali nel seguente modo:

Fa­se introduttiva di pre­sen­tazione e co­no­scenza tra il grup­po dei par­te­cipanti al laboratorio 

In­troduzione e suc­ces­siva di­scus­sione sull’ani­ma­zione teatrale in ge­ne­rale e su i suoi possibili obiet­ti­vi.

De­scrizione di un modello – tipo di laboratorio di animazione te­a­trale.

Scel­ta di una “sto­ria da dram­ma­tizzare”: se si ri­tie­ne opportuno nel corso del seminario è possibile utilizzare un ”te­sto” che costituisca il cam­po di ana­li­si del pro­ces­so di pas­sag­gio dal­la letteratura al te­a­tro, dal li­bro al­lo spa­zio sce­ni­co, dal­la pa­ro­la all’im­magine.

La formazione del gruppo in un contesto laboratoriale. Giochi di conoscenza, fiducia e sintonia. Le presentazioni.

Scopriamo il nostro corpo: lo scioglimento frazionato e l’attivazione graduale. Una pri­ma conoscenza del pro­prio cor­po nel­le sue di­ver­se parti. Il lin­guag­gio non ver­ba­le: le camminate.

La mimica e la gestualità. Giochi mo­to­ri espres­si­vi e gio­chi percettivi. Il decondizionamento.

Il suo­no e la vo­ce; gio­chi rit­mi­ci e di fan­ta­sia; l’ascol­to dei suo­ni e del­la mu­si­ca; la produzione di suo­ni e di mu­si­ca e l’immaginario; mu­si­ca e movimento; rit­mo e scomposizione del cor­po e dei gesti.

Gio­chi rappresentativi: “far fin­ta” o il “se” magico. L’improvvisazione corporea e l’improvvisazione immaginativa.

La sto­ria e la costruzione dei personaggi : le situazioni, lo spa­zio, le caratterizzazioni, gli og­get­ti e le sce­ne “po­ve­re”, l’interazione tra i personaggi

Il mon­tag­gio del­la sto­ria e la “mes­sa in sce­na” dei materiali realizzati. Conclusione dei la­vo­ri con discussione fi­na­le di bi­lan­cio e di verifica de­gli in­con­tri del laboratorio. lavoro si articolerà  con un primo momento dedicato al corpo e alla sua preparazione a un'azione teatrale, a cui seguono momenti dedicati, tramite esercizi specifici, alla creazione del fiducia e della complicità necessarie a un gruppo che vuole lavorare sull'arte scenica.

 I momenti successivi verranno usati per creare insieme dei Quadri Teatrali usando le varie possibilità attoriali: linguaggio del corpo, uso dell'immagine e della composizione visiva, tecniche di narrazione 

 

QUANDO: ecco di seguito il calendario:

Mercoledi 6 Febbraio

Mercoledi 13 Febbraio

Mercoledì 20 Febbraio

Martedì 26 Febbraio

 

Mercoledi 6 Marzo

Mercoledi 13 Marzo

Mercoledì 20 Marzo

Mercoledì 27 Marzo

 

Giovedi 4 Aprile   

Martedi 16 Aprile 

Martedì 23 Aprile

Martedì 30 Aprile

 

Martedi 7 Maggio 

Martedi 14 Maggio

Martedi 21 Maggio

Martedì 28 Maggio

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 20 €  iscrizione, 50 € mensile (4 incontri al mese di 2 ore e 30 ciascuno)

INIZIO: mercoledì 6 febbraio ( 4 incontri al mese) 

ORARIO : dalle 19:30 alle 21.30

DOVE: Bocheteatro via Trieste 48 - 08100 Nuoro