Che cos’è Patapum Festival per bambini creativi?

Patapum compie 5 anni: anni bellissimi di teatro per bambini e famiglie e di tantissime attività collaterali, legate all’arte, alla lettura, alla natura, alla musica.

Uno dei fiori all’occhiello tra le proposte culturali estive della Città di Nuoro, la manifestazione teatrale estiva più importante del territorio tra quelle specificamente rivolte al pubblico dei piccoli.

Nel corso di questi anni abbiamo allestito performance in luoghi naturali particolari, spesso poco noti, per consentire al nostro pubblico di scoprirne la bellezza e il valore; abbiamo riempito piazze con centinaia di persone proponendo gli spettacoli più svariati (dalla narrazione, al teatro di strada, dalla clownerie al teatro di figura); abbiamo ospitato le compagnie più note del settore, da quest’anno allargando gli orizzonti con alcune compagnie che provengono dalla Spagna e dalla Francia, sempre puntando a produzioni di qualità e sempre alla ricerca di nuove suggestioni e contaminazioni.
 Il format è stato mantenuto negli anni ed ogni anno è stato una sorpresa per i risultati raggiunti in tempi così brevi.

Lavoriamo per una Cultura dell’Infanzia, partendo dal ‘bambino persona’ che ha saperi e punti di vista da condividere e diritto di esprimersi, con il linguaggio a lui più consono. Per capire quale o quali linguaggi ci appartengano di più occorre conoscerli e sperimentare continuamente nuovi utilizzi e modi, per questo negli anni di laboratori abbiamo ospitato operatori didattici esperti e operanti in differenti discipline. 

Perché Patapum?

Il nome rende omaggio ad un grande della letteratura per ragazzi. Abbiamo preso a prestito da Gianni Rodari una parola onomatopeica, che sembra una lingua inventata eppure reale per dare il nome al nostro festival, giunto alla quarta edizione.

Patapum risuona come un tamburo, è una parola giocosa: Patapum è il rumore di una pera matura che cade grazie ad una voce, è parola che invita a leggere Gelsomino nel paese dei bugiardi.

“Esiste chissà dove e chissà quando il paese dei bugiardi, dove il pane è inchiostro, dove il verde è rosso, dove i cani miagolano e i gatti abbaiano. Figuriamoci quando arriva in un paese simile Gelsomino che dice pane al pane e vino al vino e ha una voce così forte e potente da spaccare i vetri e far cadere dall’albero le pere: Patapum! Patapum! patapàm, patapùmfete!

Quel che dunque gli accadrà, credetemi, è la pura verità.”

Il tema di quest’anno. 

I 5 sensi. Udito, olfatto, gusto, tatto e vista sono i primi filtri con cui si osserva la realtà e si raccolgono informazioni sul mondo che ci circonda. Ci sono molti modi diversi per avvicinarsi a questo argomento. Basta avere molta creatività e sfruttare anche il momento dell’anno, della giornata, le cose che abbiamo intorno a noi.

Monica Corimbi

 

Aspettando Patapum 𝗿𝗶𝗮𝗰𝗰𝗲𝗻𝗱𝗲 𝗶 𝗾𝘂𝗮𝗿𝘁𝗶𝗲𝗿𝗶!

Dal 5 luglio al 24 agosto l’anteprima del Patapum festival, diffuso, pensato per un pubblico di tutte le età, animerà parchi, piazze e cortili con oltre 10 appuntamenti a cielo aperto tra spettacoli, laboratori creativi, narrazioni e giochi.

Si parte il 5 luglio (ore 20:30) in Piazza Su Cuzone , dove la Compagnia teatro Tragodia ci presenterà lo spettacolo Baracca e burattori con Pinocchio.

Tanti gli appuntamenti tra laboratori di riciclo creativo, giochi, narrazioni e spettacoli !

INGRESSO Con contributo libero e consapevole

 

un progetto di Teatro Bocheteatro Nuoro e Comune di Nuoro -

direzione artistica Monica Corimbi



Sostieni il Patapum Festival per bambini creativi!

Puoi fare una donazione libera per sostenerci e sentirti parte attiva nello sforzo quotidiano di portare cultura e intrattenimento nella vita di tutte e tutti. 

SOSTIENI IL PATAPUM FESTIVAL!




PROGETTO "TEATRO ABITATO"

Buongiorno a tutti, 

Come già sapete, Bocheteatro gestisce dall’ottobre 2016 il nuovo teatro in via Trieste 48. 

Numerose le iniziative portate avanti in questi anni: rassegne, laboratori, conferenze, presentazioni di libri, mostre, installazioni.

Da ieri è partita una campagna di crowdfunding per poter acquistare arredi per l’allestimento in sala di un telo di proiezione e di un video proiettore digitale per poter offrire al centro di Nuoro una sala attrezzata per il cinema. 

Potete donare  tramite la piattaforma di cui allego il link oppure direttamente in teatro aperto tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:30. Grazie a tutti! W il teatro!

Potete donare direttamente in teatro aperto tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 13:30. Grazie a tutti! W il teatro!

 

Di cosa si tratta

TEATRO ABITATO è un progetto che nasce per ABITARE il teatro con l'intento di proporre ogni giorno varie attività: spettacoli, laboratori, mostre, allestimenti artistici, presentazione di libri. Per fare questo abbiamo pensato di creare spazi flessibili dove ospitare Laboratori, un Bookshop e un Caffè 

Di cosa si tratta

TEATRO ABITATO è un progetto che nasce per ABITARE il teatro con l'intento di proporre ogni giorno varie attività: spettacoli, laboratori, mostre, allestimenti artistici, presentazione di libri. Per fare questo abbiamo pensato di creare spazi flessibili dove ospitare Laboratori, un Bookshop e un Caffè.

 

Il Bookshop è la libreria teatrale specializzata di Bocheteatro, che sarà aperta anche durante gli spettacoli, mette a disposizione tanti saggi e testi teatrali

Il Caffè TeatroAbitato è un punto ristoro dotato di un ampio spazio nel foyer del Teatro. Sarà aperto durante tutte le attività del Teatro e proporrà aperitivi a tema, degustazioni guidate, buffet, cocktail e merende per bambini a Km zero.

 

Con la campagna TEATRO ABITATO, l'Associazione Bocheteatro intende raccogliere una parte dei fondi necessari per l'acquisto di arredi, per l'avvio dei laboratori artistici per bambini e ragazzi, nella struttura sita in via Trieste 48, che dall'ottobre 2017 è stata affidata alla nostra gestione.

Per far vivere il Teatro,, c'è bisogno anche del tuo aiuto!

 

Con TEATRO ABITATO si vuole coinvolgere l'intera comunità in questo grande progetto dove ognuno, anche con una piccola donazione, può contribuire concretamente allle attività ed in particolare all'acquisto di alcuni arredi per la realizzazione di progetti con i giovani ed i giovanissimi e consentire la pianificazione di una programmazione culturale continuativa e sempre più al passo coi tempi e i bisogni della gente. Il materiale sarà concretamente acquistato una volta raggiunta la quota di 15.000 Euro.

 

Per realizzare il progetto e avviare le attività abbiamo bisogno del vostro sostegno economico.