Dalla Sardegna, alla Spagna, passando per la Francia
Continuano le nostre Favole al telefono, officina della fantastica, entrando nelle case, inventando e giocando come il caro maestro Gianni Rodari ci ha insegnato a fare...
Grazie a Stefania Vatieri
grazie a La nuova Sardegna

“Le fiabe servono alla matematica come la matematica serve alle fiabe. Servono alla poesia, alla musica, all’utopia, all’impegno politico: insomma all’uomo intero, e non solo al fantasticatore. Servono proprio perché, in apparenza, non servono a niente: come la poesia e la musica (…). Servono all’uomo completo. Se una società basata sul mito della produttività (e sulla realtà del prodotto) ha bisogno di uomini a metà – fedeli esecutori, diligenti riproduttori, docili strumenti senza volontà – vuol dire che è fatta male e bisogna cambiarla. Per cambiarla occorrono uomini creativi, che sappiano usare la loro immaginazione”.

 

☎️ L’ Officina della fantastica... al telefono

L’officina della fantastica è uno spettacolo-gioco che doveva debuttare nell’ambito dei festeggiamenti per i 100 anni di Rodari per i quali Bocheteatro aveva organizzato una serie di iniziative in collaborazione con la Biblioteca scolastica di Furreddu e la sua bibliotecaria Cristina Berardi.

Sarò centralinista/ ricercatrice/ narratrice di fiabe adatte a ciascun bambino che le vorrà sentire.
Grazie a chi sta già prenotando e a chi lo farà.

Sto inoltre ultimando il progetto de LA VALIGIA DEI RACCONTI, per cui chi ha già prenotato la sua valigia delle storie e la storia dovrà avere ancora un po’ di pazienza, che le cose ben fatte hanno bisogno di tempo...

Chiamateci e prenotate la vostra valigia delle storie per allestire un piccolo teatro in giardino per l’estate, (perché arriverà, l'estate!), o per il compleanno di vostro figlio, saremo pronti con una poesia e nuove storie confezionate appositamente per voi, o quasi 🤪
Ecco il mio numero 3203742157!

🎭 Non si può andare in teatro?
📚 Non si può andare in biblioteca?
In questo momento così difficile, ogni bimbo potrà ricevere comunque un regalo unico: Monica Corimbi propone un’originale lettura interattiva, il cui materiale avrebbe dovuto far parte dello spettacolo, ma lo farà al telefono!

📞 Il telefono squillerà e dall’altra parte della cornetta ci sarà per davvero quel ragionier Bianchi di Varese che Rodari immagina chiamare la sua bambina tutte le sere per raccontarle una storia.

Interagendo al telefono con l’attrice i bambini ascoltano e scelgono, tra le storie che verranno loro proposte, quelle che vogliono ascoltare, giocare e trasformare insieme all’attrice le favole di Rodari con numerosi giochi ispirati alla Grammatica della fantasia.

INFO:
Tutti i genitori interessati possono prenotare scrivendo a info.bocheteatro@gmail.com indicando il nome del progetto OFFICINA DELLA FANTASTICA e indicando il numero di telefono al quale verrete richiamati per fissare il giorno e l’orario della lettura.
Oppure chiamando il numero 3203742157 dalle 9:30 alle 11:30 e dalle 16:30 alle 17:30
La lettura è rivolta a bambini di ogni età, ogni lettura durerà circa 10/15 minuti.

Gli elementi della nostra lettura saranno il coinvolgimento e il gioco, non un ascolto passivo dunque. Sarà una conversazione tra attrice e bambino.
Alla base di Officina della fantastica...al telefono.... c’è un grande lavoro drammaturgico e la rielaborazione dei trucchi che Rodari usava per insegnare ai bambini a inventare storie.

Per i genitori che lo desiderano e che possono, è possibile dare un contributo LIBERO.
In questo modo sosterrete il nostro lavoro che, come tutto il settore teatrale italiano, sta vivendo una situazione di grave crisi.
E, cosa assai importante, donerete ai bambini un’esperienza speciale!
Chi vuole donare un contributo LIBERO può farlo:
Carta prepagata intestata a Monica Corimbi 5333171027152095
Causale: officina della fantastica